Pubblicato in: Informazioni, Saghe Interrotte

Gail Carriger parla della sua saga interrotta in Italia

What Happened to the Italian & Spanish Editions?
Un articolo di Gail Carriger

Articolo Originale

Cosa ne è delle edizioni italiane e spagnole ?
prima di tutto, caro lettore,chiedo scusa se questo post non è scritto in italiano o in spagnolo. Allo stato capisco lo spagnolo molto bene ma sono un po’ fuori esercizio per un post scritto. Spero soltanto che il traduttore non storpi troppo il significato. A volte (sebbene i miei sforzi nel Monthly Chirrup  e Latest News e la Books Section del mio website ) ho ancora un punto interrogativo da conoscere:

Dove sono gli ultimi libri della serie Parasol Protectorate in italiano e spagnolo ?

Di seguito la risposta prolissa.

Prima di tutto, cosa succede alla traduzione quando si vende un libro all’estero?
La mia opinione ? Non un granché. Un sibilo occasionale dai miei traduttori francesi e polacchi e molte mail ricorrenti dal Giappone (principalmente riguardanti frasi fatte o uso colloquiale).
Quasi nessun contatto con i miei editori stranieri (fino a quando non richiedono aiuto immediato per la promozione). La maggior parte delle volte nemmeno so quando un libro è uscito in terra straniera fino a quando qualcuno non mi twitta . Quando dico che ottengo informazioni sulla mia carriera da Twitter mica scherzo.

Dal punto di vista legale? Ecco il mistero: La casa straniera ha comprato i diritti di tradurre e produrre il libro esclusivamente nel suo territorio. Mi danno un acconto (come ritorno di royalty). A seconda del tipo di contratto, possiedono tale diritto per un termine temporale preciso e sulla produzione continuativa. Ora , puoi immaginare che si comprino i diritti molto prima che il libro appaia nelle librerie del paese, per non incorrere nell’eccessivo costo di un libro tradotto, messo in produzione e distribuzione.

Se guardate la pagina Foreign Rights page for the Parasol Protectorate (colonna a destra) potete osservare dove sono state vendute le serie e quali libri sono stati acquistati prima del tempo.La stessa cosa succede con Finishing School e con Custard Protocol.

Ecco come appare in Italia : Italia ~ Baldina & Castoldi
Soulless ~ marzo 2011
Immutabile ~ esaurito ora
Blameless ~ sconosciuto
Heartless ~ sconosciuto
Timeless ~ sconosciuto

Questo editore sembra essere in difficoltà visto che hanno i diritti per tutti i libri

Intervista a Gail carriger , autrice di Soulless.

Il problema ? hanno acquistato i dirittti di traduzione per tutti i Parasol protettorato così ogni dichiarazione di bancarotta o altro, comporta che i miei contratti sono coinvolti nel contenzioso – visti i soldi che sono stati anticipati e ciò significa che i miei libri sono di proprietà della compagnia. Non è possibile trovare un nuovo editore fino a quando i diritti non saranno disponibili. Potremmo appellarci alla clausola di ritorno per la mancata produzione ma questa clausola richiede anni tali da essere un periodo così lungo che nemmeno noi saremmo in grado di chiedere .

Questo è ciò che succede in Spagna

Spain ~ Versatil
Sin Alma ~ November 2010
Changeless ~ October 2011
Blameless ~ April 2012

Questo editore sembra in difficoltà perchè sta tentando di vendere i due libri finali per la traduzione spagnola. Guardiamoci il positivo, la Spagna, potrebbe essere ciò che l’Italia ha lasciato alla fine di Changeless.

La situazione è un tantino diversa in quanto hanno comprato e portato all’estero tutti e tre i libri per i quali avevamo contratto con loro. In ogni caso il mio editore è finito e l’editoria sembra traballante. Difficile che acquistino gli ultimi due libri nonostante potessero metterli in produzione.

E’ inusuale che un editore prenda una serie nel mezzo. Specialmente se, per così dire, è caduto a picco con la nave. O ha sottovalutato le aspettative .

Ma ma ma, quando ancora si posseggono i diritti, non si potrebbe, Gail, farli tradurre e autopubblicarli?

No. A stento si può gestire un autoedizione nella mia lingua. Avrei dovuto capire come promuovere, produrre e distribuire nei mercati stranieri ma trovo gli Stati Uniti e Regno Unito molto frustranti. Dovevo trovare traduttori in una fiera pagando senza poter poi provare la qualità del prodotto (visto che non so leggere nessuna lingua straniera). Per cui, fortunato me: gradirei mail arrabbiate per errori di formattazione e traduzione in una nuova serie di lingue. (al contrario del solo Regno Unito e Stati Uniti). E se qualcuno decide di citarmi in uno di questi paesi stranieri ?Avrei bisogno di un avvocato IP e contanti necessari per proteggermi in un paese straniero.

Si sono rammaricata che i miei libri siano diventati quei libri (quelli della serie non finita che io odio) ma non ho il tempo né il denaro per diventare un editore straniero. Che è basicamente ciò che la autopubblicazione richiederebbe. Non ho i miei numeri di vendita per i territori stranieri (sorpreso, vista la mancanza di comunicazioni?), ma non ho mai guadagnato royalty in Italia o in Spagna per cui non immagino libri venduti sufficientemente bene da giustificarne il tempo.
Mi dispiace tanto per l’italia che non avrà Blameless, un libro che incarna il mio amore per questo paese. E sono molto scorata di dover dire addio alla Spagna dove c’era un editore che adoravo oltre che amici autori intorno a me.Vivo in California lo spagnolo è intorno a me. Ho dei miei cari amici che non potranno mai finire i miei libri per questa ragione. Inoltre capita che ci sono due dei paesi che preferirei visitare (e mangiarvi) e invece il lavoro non mi consente di andarci.
Alla fine tutto torna al cibo . Sorpreso ?
nelle parole di Dimity : Io sono una persona veramente superficiale.

 

Articolo tradotto da legata e Nasreen.
Traduzione di proprietà di OdioLeSerieInterrotte (c)2015

Annunci

Autore:

Studentessa universitaria a pieno regime e lavoratrice a tempo perso con una sana morbosa ossessione per la lettura. Collezionista di accendini, libri e sogni nel cassetto, Nasreen è la fondatrice di "Sognando Leggendo" che porta avanti con pugno di ferro, lingua sferzante e un gran cuore. Tutt'ora incellophanato, ma grande. Garantiamo.

Un pensiero riguardo “Gail Carriger parla della sua saga interrotta in Italia

  1. Dear Mrs Carriger,
    I bought some months ago Soulless.
    today I am starting reading your book, 70 pages in a breathe and start to find out other titles but I found this post! Very sad about italian editors situations. Also big companies are stating to collapse. Bad situations! But try again! Law and right law are terrible! I love your book! Thanks
    sara

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...